Enduro Sprint – buona la prima

Domenica 19 febbraio si è svolta la prima prova di Campionato Campano Enduro Sprint 2017 a Persano frazione di Serre (SA) organizzata dal Motoclub Di Guida Moto. Protagonisti ben 92 piloti che sono il preludio di una stagione che sarà di certo all’insegna del successo per l’Enduro in Campania. Le fasi iniziali del 2017 avevano destato qualche preoccupazione per la partecipazione degli appassionati campani, visto che la nostra regione è sempre alle prese con una situazione economica a dir poco allarmante e per questo si era pensato in un avvio delle attività agonistiche meno scoppiettante. Per fortuna la passione per la moto è ancora viva e anche il programma e i contenuti proposti dai moto club quest’anno, sono meritevoli di attenzione da parte di chi vuole svolgere lo sport dell’enduro. Nel paddock un’aria serena e carica di adrenalina ha fatto da contorno alle gare, che hanno goduto anche del supporto dell’amministrazione comunale del comune di Serre, attenta alla giusta e sana divulgazione delle attività sportive.

plaitano enduro campaniaProva ne è stata la bella speciale realizzata dallo staff di Di Guida, 4 Km veloci e tecnici che hanno fatto divertire tutti i piloti. Un primo tratto velocissimo che poi diventava misto e guidato nella seconda parte, dopo aver affrontato la vertiginosa chiocciola centrale, forse proprio qui i piloti in vetta alla classifica hanno fatto la differenza. Miglior crono della giornata è stato di Damiano Lullo con il lap fermato a 5’05”531, che insieme agli altri risultati e al doppio giro finale, gli hanno permesso di vincere l’assoluta e la classe TC1. Lo segue a ben 17” Patrizio Plaitano primo della TC1Open, apparso comunque in forma e pronto a battagliare con i diretti avversari. Terzo assoluto Alfonso Zoccola sembrato quasi a suo agio con la 250, mentre molto interessante il risultato di Michele Senese che chiude in quarta posizione davanti a big come Ernesto Carmando e Fabio Della Calce.

TC1 lullo zoccola carmandoLe classifiche di classe quindi vedono in TC1 Lullo, Zoccola e Carmano, in TC1Open Plaitano, Senese e Della Calce, in S1 Sergio Russo, Stefano Di Guida e Davide Dello Buono; in S2 Mattia Cortazzo, Carmine Sarro e Angelo Piscitiello; in S3 Fabio Pignata, Gianpaolo Palumbo e Mario Cafaro; in T1 Carmine Senese, Gerardo Benevenga e Francesco Avallone; in T2 Carmine Iannaccone, Francesco Campanile e Alfonso Iannone; in T3 Giovanni Magliano, Roberto Chicco e Gianfranco Ferriero; in M1 Giuseppe Galati; in M2 Carmine Matarazzo, Paolo Caso e Nicola Della Rossa; in M3 Mario Marino, Angelo Borrozzino e Gabriele Mirra; in VU Vittorio Cerra, Renato Castiglione e Giancarlo Donadio; in CU Agostino Barbera e in JU Luigi Cerra, Paolo La Manna e Angelo Genovese. Presente anche il piccolo David Pisani nella Minienduro 85.

Lo staff del MC Di Guida Moto a voluto ringraziare tutti i piloti che hanno partecipato, il Sindaco Ing. Franco Mennella e l’Amministrazione comunale di Serre per la loro disponibilità e tutti i ragazzi del Motoclub che hanno aiutato nella preparazione del fettucciato e nella gestione della gara.

Il prossimo appuntamento con l’Enduro Sprint sarà il 21 maggio per la 2ª prova organizzata dal Motoclub 100%, mentre il 5 marzo a Sant’Angelo di Alife (CE) si svolgerà con il MC Il Monello e lo staff di Pianeta Moto la prima prova del Campionato Enduro.

Classifiche