Parte da Napoli il progetto “Io…Non Me La Bevo!” rivolto agli studenti delle Scuole Superiori

Un progetto dedicato ai giovani, per trasmettere loro l’importanza di una guida vigile e responsabile. Lunedì 22 ottobre partirà dall’Istituto di Istruzione Superiore “Sannino-De Cillis” di Napoli l’iniziativa “Io…Non Me La Bevo”, che si concluderà a fine gennaio a Roma dopo numerosi appuntamenti in tutta Italia. Realizzata dal Dipartimento di Educazione Stradale FMI – in collaborazione con Observo Onlus e l’Istituto Labriola, grazie al contributo del Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri – è rivolta agli studenti delle Scuole Superiori e si svilupperà in nove appuntamenti (di tre giorni l’uno) in otto città italiane. Dopo la tappa inaugurale in Campania, il progetto coinvolgerà altre scuole a Potenza, Trieste, Venezia, Rapallo (GE), Bologna, Foggia e Roma.

Obiettivo di tale iniziativa è trasmettere ai giovani tra i 14 e i 16 anni la consapevolezza dei rischi chesi corrono in caso di guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. In ogni tappa si svolgerà una lezione strategica di educazione alla sicurezza stradale e si aprirà un laboratorio di lavoro al quale prenderanno parte circa 400 ragazzi. Questo il calendario del progetto:

22/24 Ottobre – Napoli – I.I.S. Sannino-De Cillis
25/27 Ottobre – Potenza – I.P.S.I.A. G. Giorgi
29/31 Ottobre – Trieste – I.T.S. A. Volta
19/21 Novembre – Venezia – I.I.S. Marco Polo Liceo Artistico
22/24 Novembre – Rapallo (GE) – Liceo G. Da Vigo
26/28 Novembre – Bologna – I.I.S. Serpieri
21/23 Gennaio – Roma – Liceo Scientifico Labriola
24/26 Gennaio – Foggia – Liceo Scientifico G. Marconi
28/30 Gennaio – Roma – Liceo Scientifico J.F. Kennedy

Durante gli incontri con i ragazzi, i Formatori di Educazione Stradale FMI terranno lezioni interattive e dimostrazioni pratiche sull’importanza di guidare il proprio mezzo, sia questo a due o quattro ruote, con attenzione e lucidità. Verrà inoltre posto l’accento sulle protezioni passive da indossare alla guida di moto e ciclomotori – con focus relativi all’utilizzo del casco – e su come comportarsi in caso di incidente. A questi temi faranno riferimento le aree in cui saranno suddivise le mostre allestite in ogni scuola.

Voicebookradio.com sarà media partner del progetto per l’intera durata dello stesso. Nata all’interno del Liceo J.F. Kennedy di Roma, oggi è gestita da numerosi studenti di 26 scuole italiane, si rivolge ad un pubblico giovane e conta 25.000 contatti al mese.

Giovanni Copioli, Presidente FMI: “La Federazione Motociclistica Italiana promuove l’utilizzo corretto e responsabile delle due ruote. Poter trasmettere ai giovani questi valori è fondamentale perché loro rappresentano il futuro ed è quindi determinante coinvolgerli nei nostri progetti. Tanti di questi, organizzati dal Dipartimento di Educazione Stradale, si svolgono nelle scuole di ogni ordine e grado e in tutte le regioni d’Italia. La Federazione ha dato vita all’iniziativa Io Non Me La Bevo con grande passione e sono certo che anche gli studenti la recepiranno con altrettanto entusiasmo”.

Salvatore Fiaschi, Presidente Observo Onlus: “Observo Onlus è lieta di collaborare ad un progetto ambizioso ed al contempo profondamente utile alla comunità che promuove la sicurezza stradale, rivolto all’utenza giovanile. Le attività che coinvolgeranno i ragazzi degli istituti superiori, ai quali saranno mostrati gli effetti di alcool e droga quando si è alla guida, ben si adattano ad un percorso da noi già intrapreso sul tema delle dipendenze, che sarà ulteriormente sviluppato nel corso di questo anno scolastico”.