Report 5° campionato regionale di enduro Gioia Sann.

Sintesi della quinta prova di c.r. Enduro a cura di Star bikers
Il Moto Club Piedimonte Matese non ha disilluso le aspettative dei piloti enduro campani e dopo la pausa estiva ha offerto una 5a prova del Campionato Campano Enduro FMI all’altezza del compito, rispettando il livello raggiunto dalle gare precedenti. Teatro delle sfide al cronometro il comune di Gioia Sannitica (CE), che con la sua intera comunità è stato coinvolto serenamente nella manifestazione, a dispetto di chi conosce poco questo sport e lo definisce disturbatore. Il centro della cittadina si è offerto come paddock e il Bar Eden ha ospitato le operazioni tecniche, in più fatto da logistica per lo staff organizzatore.

lullo 2 gioia enduroA poca distanza dal paese la Cross Test che ha dato così la possibilità al pubblico di divertirsi nel vedere gli 89 partecipanti, dei quali 10 per la sola Enduro Sprint, cimentarsi nella bellissima prova speciale disegnata da Lorenzo Pascale, Tommaso Consales e tutto lo staff del MC Piedimonte Matese. Un percorso in gran parte in contropendenza, veloce e misto che ha esaltato tutti i piloti anche durante il primo e secondo giro, quando la pioggia ha provato a infastidire la giornata, rendendo pesante il terreno. Poco dopo l’uscita della cross test si trovava la Enduro Test, una linea lunga e veloce resa difficile nel tratto centrale da solchi in salita, dove si è fatta gran parte della differenza nei tempi, come sempre i più allenati hanno avuto la meglio proprio in questa seconda prova cronometrata. 30 Km da percorrere in 4 giri per tutti e sotto il controllo dei tempi di Ultracross la gara ha preso il via senza nessun intoppo.

consales enduro gioiaL’assoluta di giornata è andata ancora una volta a Damiano Lullo (TC1) che per soli 4 secondi ha avuto la meglio sul pilota di casa Tommaso Consales (TCO). Tra i due è netta la differenza di guida, il primo più veloce nella Enduro Test, il secondo ha avuto la meglio nella Cross Test, a dimostrazione che i diversi stili di guida possono offrire tempi simili, ma questa volta Consales ha pagato per qualche piccolo errore proprio nella linea. Sempre bello però vederli guidare, eleganza e tecnica per Tommaso e grinta e aggressività per Lullo. Quest’ultimo fresco di titolo Italiano nella Coppa Italia FMI, dopo la wild card del Mondiale a Spoleto superata brillantemente.

russo enduroA 11” da Lullo c’è Ernesto Carmando secondo nella TC1, altro pilota che è riuscito finora a essere sempre costante. Bel piazzamento assoluto per Sergio Russo, che è quarto su tutti e primo nella S1, mentre quinto c’è Donato Piscitiello (secondo in TCO) e sesto Luigi Gaudio (terzo in TCO). Solo 9° assoluto Alfonso Zoccola che però è terzo in TC1 con Riccardo Finamore quarto.

sarro enduroAlle spalle di Russo in S1 c’è Davide Dello Buono che se fino alla vigilia di Gioia aveva provato ad impensierire Sergio, in questa quinta prova paga un gap notevole rispetto al primo di categoria, terzo sul podio c’è Luca Brillante, mentre Stefano Di Giuda chiude quarto. Per soli 6 decimi totali la S2 va a Carmine Sarro che ha la meglio su Francesco Imparato, Mattia Cortazzo deve accontentarsi del terzo posto ma guida ancora la classifica generale. La S3 è ancora di Fabio Pignata che a questo punto dovrebbe aver vinto il campionato 2017 in questa categoria, Marco D’Amato e Mario Cafaro lo seguono sul podio di Gioia.

giuca enduro gioiaVincenzo Leggiero è ormai campione regionale nella M1 e vince anche nella gara di casa seguito sul podio dal compagno di Moto Club Giuseppe Ciarleglio, terzo chiude Maurizio Federico. Anche Carmelo Giuca è ormai vincitore di titolo nella M2 e festeggia come meglio può, aggiudicandosi anche la vittoria di Gioia Sannitica su Tonino Cassella e Paolo Caso. In M3 invece c’è la prima vittoria di Stanislao Mingione che ha la meglio su Massimo Magliano per 14 secondi totali, terzo c’è Angelo Borrozzino.

panza enduroPaolo La Manna è l’unico pilota in gara nella Junior ed è anche 11° assoluto a 1’34” da Lullo, mentre la griglia degli Ospiti è composta dai 4 riders di Colleferro che compongono così il podio: Mauro Mammucari, Danilo Fianco, Angelo Proietti e Roberto Arduini. Mirco Panza e Carlo Fragola si dividono la fetta delle recenti gare della T1 con la vittoria di Gioia che va a Panza, mentre Edoardo Fiorito li segue sul terzo gradino del podio. Elio Napoletano interrompe la scia di vittorie di Paolo Di Muro in T2 e vince con 50” di vantaggio sul numero 883, chiude il podio Marco Conte. Ancora una vittoria in T3 per Giovanni Magliano, secondo e terzo ci sono Giuseppe Covino e Bruno Pedicini.

Donadio enduroChiudiamo con le cronache della Veteran che vedono la vittoria di Giancarlo Donadio, fresco di vittoria del Titolo Italiano nell’Enduro d’Epoca Gruppo 5. Il pilota del Moto Club Salerno ha svolto finora una stagione intensa e ben articolata e raccoglie i frutti in questo finale di anno. Lo seguono suil podio i due portacolori del MC Wlamoto Renato Castiglione staccato di 14 secondi e Antonio De Santis, quest’ultimo ancora in recupero da in infortunio. L’appuntamento con la sesta e ultima tappa del Campionato Campano Enduro FMI è fissato per il 1° ottobre quando il Moto Club Lupi dell’Irpinia organizzeranno la chiusura a Montecalvo Irpino (AV), in tal senso un saluto affettuoso va al presidente Massimo Manganiello per un rapido recupero di forma. Prossimamente a STAR BIKERS i servizi tv di 5 e 30 minuti dedicati a questa gara di Gioia Sannitica.
Video sintesi